Cane malato abbandonato ad Ardea, salvato dal servizio veterinario Asl. Foto Luciano Sciurba

E' stato abbandonato da mani senza scrupoli nella zona dei Lido dei Pini, nel comune di Ardea, a due passi dal mare, nel quartiere di via delle Palme. Un cane meticcio di un circa un anno, incrociato tra un bigle e un setter, notato dai residenti della litoranea, solo, triste e malato gravemente, dopo alcuni giorni che vagava senza meta nella zona. Questa mattina una signora del quartiere ha telefonato alla polizia locale, per segnalare la situazione, il povero animale era ormai allo stremo delle forze, benchè gli era stato dato qualcosa da mangiare dai residenti. Gli agenti della municipale hanno subito allertato il servizio veterinario della Asl Roma 6, che con il responsabile del settore, dottor Gaetano Saporito, si è recato subito sul posto per visitare il cane, affetto  da una grave forma di leishmaniosi, denutrito e pieno di croste sanguinanti, sarebbe morto in poche ore. Dopo essere stato preso dagli operatori del servizio veterinario,  "Tano ", dal nome del veterinario che lo ha salvato, è stato dotato di microchip e iscritto all'anagrafe canina. E' stato portato al canile Alba Dog di Pomezia, dove ora sarà curato, rifocillato e osservato per alcuni giorni dai veterinari della Asl Roma 6, per poi, una volta guarito e in forma attendere un' adozione.  Foto Luciano Sciurba

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri