La Spagna dichiara finita l'emergenza, in piazza esplode la festa

foto

La prima notte dopo la fine dello stato di emergenza proclamato in Spagna alla mezzanotte di ieri è stata vissuta in molte città spagnole come una grande festa, un capodanno all'inizio di maggio con bottiglie e brindisi nelle piazze principali, senza nessun rispetto delle misure di sicurezza. E questo nonostante il fatto che i dati sui contagi Covid siano ancora preoccupanti. A Madrid la gente è scesa in piazza a festeggiare alla Puerta del Sol e la polizia ha fatto 450 interventi, a Barcellona 6.500 persone sono state disperse. Sedici gli arresti a Palma de Maiorca e quattro agenti della polizia rimasti feriti nelle colluttazioni seguite alla protesta non autorizzata contro il coprifuoco. Non ci sono stati incidenti degni di nota a Madrid o Siviglia, ma molte le immagini che testimoniano la mancanza di controllo e la distanza prevista dalle misure contro il virus. 

AstraZeneca, Speranza: «Stop vaccino per gli under 60»