La guerra della pesca: perché Francia e Gran Bretagna litigano sulla Manica

foto

 

 

 

 

 

Il contenzioso Francia-Gran Bretagna sulle licenze da rilasciare ai pescatori francesi per operare nel Canale della Manica resta aperto. Da Londra parte un ultimatum: Parigi ha 48 ore di tempo per ritirare le sue «irragionevoli minacce di ritorsioni, altrimenti scatterà una contro-risposta». Inclusa la denuncia di violazione del trattato di libero scambio sottoscritto con l'Ue per il dopo-Brexit

Video