New York, brividi ad alta quota: fratello e sorella camminano sul filo fra i grattacieli di Times Squadre

Fra i grattacieli di Times Square a New York due acrobati, fratello e sorella, si sono incontrati a un altezza di almeno 75 metri (25 piani) dopo una passeggiata sul filo di 400 metri e tra gli applausi della folla sottostante. L'impresa di Nik e Lijana Wallenda sulla piazza crocevia del mondo è stata ripresa in diretta dalla Abc in uno special di due ore in prima serata. Nik, 42 anni, sul filo da quando ne aveva 13, e la 42enne Lijana appartengono ad una celebre dinastia di acrobati e giocolieri con una storia che risale alla fine del settecento e all'impero austro-ungarico.

Ad aumentare il pathos per gli spettatori era il fatto che due anni e mezzo fa Lijana e altri quattro della troupe erano caduti a Sarasota durante le prove di un'altra impresa acrobatica (una piramide di otto persone) e lei si era rotta tutte le ossa del viso. Stavolta i Wallenda indossavano cinture di sicurezza per proteggersi in caso di incidente in rispetto delle norme municipali. Non così nel 1974 il francese Philippe Petit, che aveva camminato senza autorizzazione (e senza rete) tra le Torri Gemelle del World Trade Center in una celebre avventura immortalata nel documentario premio Oscar «Man on Wire». Per Nik, che adesso pensa a camminare sopra un vulcano attivo, è stato «un sogno», un omaggio alla prima, iconica performance della sua famiglia negli Usa, nel 1928 al Madison Square Garden.

La passeggiata è cominciata poco dopo le 21: il fratello ha cominciato a camminare partendo dal lato nord di Times Square mentre la sorella si muoveva verso di lui dal lato sud. Dopo 17 minuti, quando si sono incrociati a metà strada, Lijana si è seduta sul filo per lasciarlo passare. «È stato un momento straordinariamente emozionante», ha detto l'acrobata una volta arrivato al sicuro. Nik, che nel 2012 ha attraversato sul filo le cascate del Niagara e l'anno dopo le gole del fiume Little Colorado vicino al Grand Canyon, la distrazione maggiore sono state le mille luci cangianti di Times Square. Non gli applausi del pubblico: «Siamo gente di spettacolo, ci danno forza». Nick e Lijana appartengono alla settima generazione dei Wallenda Volanti: Karl, il loro bisnonno che aveva portato la famiglia in America dalla Germania per lavorare con il Ringling Brothers and Barnum & Bailey Circus, rimase ucciso a 73 anni nel 1978 durante una passeggiata sul filo tra due edifici di Portorico. Nel 2011 Nik e la madre Delilah ne hanno replicato l'impresa fermandosi a metà strada a baciare il punto della caduta.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri