Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Expo Dubai, al via il webinar con i progettisti dei Padiglioni Italia, Finlandia e Svizzera

foto

Conto alla rovescia per l'Expo 2020. A circa sei mesi dal più grande evento globale post pandemia da Covid, domani 25 marzo a Roma arriveranno alcune grandi novità grazie all’iniziativa promossa dall'Ordine degli Architetti di Roma e provincia. Si tratta di un evento online che vedrà a confronto i tre progettisti dei padiglioni di Italia, Svizzera e Finlandia: Carlo Ratti, Teemu Kurkela, Christoph Kellenberger. L'Esposizione Universale di Dubai, che prenderà il via il 1° ottobre, sarà la più importante vetrina globale dell'anno. Verranno infatti presentate al mondo il meglio delle idee, dei progetti e di modelli esemplari e innovativi. Per iscriversi al webinar, è possibile accedere tramite il sito dell'Ordine degli Architetti di Roma.

Ologrammi, l'ad di Vetrya Luca Tomassini: «I docenti della Luiss in teletrasporto all'Expo Dubai»

L'evento in streaming

All'evento in streaming, i progettisti racconteranno la loro esperienza diretta sul campo durante questi mesi e i dettagli dei vari livelli di progettazione dell'Expo, dall'urbanistica e l'architettura, alla definizione degli spazi aperti, dell'arredo urbano fino agli allestimenti interni ai padiglioni. "La Bellezza unisce le Persone" è il claim scelto per la partecipazione dell'Italia a Expo Dubai, “Bellezza” intesa come connessione, competenza e innovazione.

IEG: grande successo per il primo Dubai Muscle Classic organizzato da HBG Events

A partire dall’architettura e dalla scelta dei materiali con i quali è rivestito e allestito il Padiglione Italia, frutto di creatività, ricerca avanzata e sostenibilità made in Italy: un Innovation Hub, sito dalla struttura innovativa, ispirato ai più avanzati elementi di sostenibilità e di economia circolare. Il padigliove è stato realizzato con il contributo di aziende partner che sono state chiamate a fornire le migliori componenti costruttive, impiantistiche, tecnologiche e scenografiche, capaci di dimostrare le competenze più innovative impegnate oggi nella sostenibilità, nell’economia circolare, nell’architettura digitale.

Le dichiarazioni

«Le tre parole chiave dell'Expo Dubai 2020 - afferma Luca Ribichini, Presidente Commissione Cultura Casa Architettura Oar - sono Opportunità, Mobilità e Sostenibilità.Alla manifestazione parteciperanno otre 200 Stati che per sei mesi trasformeranno la città nella prima vetrina mondiale dove trovare il meglio delle idee, dei progetti, e dei modelli innovativi», così Ribichini. Che conclude: «Ovviamente i padiglioni espositivi non sono altro che la punta di diamante delle ultime ricerche, soprattutto nel campo architettonico, pertanto risulta fondamentale averne conoscenza per comprendere le nuove tendenze che si stanno palesando».

Saipem all'Expo di Dubai con installazione su energie rinnovabili

«Il Padiglione italiano a Expo 2020 Dubai - gli fa eco il Commissario per la Partecipazione italiana Paolo Glisenti - costituirà un modello di riferimento per l'architettura narrativa, evocando la nostra - eterna, mai conclusa - navigazione verso le terre nuove della conoscenza e della bellezza. E sarà il pilota di un habitat di riferimento per i progetti di rigenerazione urbana nel post-pandemia. Offrirà un'esperienza unica di percorso immersivo tra memoria e futuro, tra tradizione storica e innovazione. Il merito agli architetti che ne hanno progettato la struttura e le scenografie interne», conclude Glisenti.

 

La curatrice dell'iniziativa, l'architetto Arianna Callocchia ha inoltre dichiarato che «l'iniziativa si propone di presentare alcuni dei Padiglioni più significativi dell'Expo 2020 Dubai, non solo rispetto al tema dell'architettura e del design contemporanei, ma anche di quello dell'avanguardia in materia di innovazione tecnologica, della sostenibilità, dell'impatto ambientale e dell'economia circolare con l'intento di creare degli scambi professionali e culturali tra gli architetti italiani e quelli internazionali invitati a illustrare i propri progetti».