Coronavirus, i messaggi degli studenti in quarantena a Wuhan: «Mamma, papà, sto bene»

Più di un milione e mezzo di studenti. Wuhan è una città universitaria e proprio sul sito di uno degli atenei sono comparsi i messaggi di studenti e docenti rimasti lì in quarantena. Sono messaggi in bottiglia: selfie con la mascherina e testi brevi soprattutto per salutare e rassicurare i familiari. «Mamma, papà, sto bene, si stanno predendo cura di me, ho abbastanza cibo», come scrive Song Anqi, una studentessa tailandese. «Mamma, papà ci vediamo presto, sto bene, non preoccupatevi», scrive Da Xiliang.


Coronavirus, Bonetti: «Scienziate italiane di altissimo livello, nel Family act misure per le ricercatrici»

Elisabetta Canalis, mascherina per il coronavirus e bagno hot: «Tokio tonight»

 
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani