Brasile, allarme ambiente: la chiazza di petrolio ha già colpito 53 città

Il numero di città interessate dalla chiazza di petrolio che ha colpito la costa nord-orientale del Brasile dall'inizio del mese è salito a 53. Secondo il bilancio più recente divulgato dall'Istituto brasiliano per l'ambiente e le risorse naturali rinnovabili (Ibama), ci sono già 112 località in otto diversi Stati colpiti dal fenomeno, tra cui numerose spiagge. L'unico Stato del Nordest a non essere stato toccato finora è quello di Bahia. Per Ibama, il petrolio inquinante è lo stesso in tutti i luoghi colpiti e non proverrebbe dal Brasile. Si tratterebbe di greggio, cioè non frutto di derivati come la benzina, ma la sua origine non è ancora chiara. Ibama ha intanto chiesto il supporto di Petrobras per la pulizia delle spiagge. Nei prossimi giorni, la società petrolifera metterà a disposizione circa 100 persone.
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani