Sparatoria a Caserta: gli agenti feriscono il militare che voleva fare una strage dentro ad un bar del centro

Terrore in centro, a Caserta, dove un militare ha prima minacciato i passanti con una pistola e poi si è barricato in un bar dicendo di voler fare una strage. Momenti di alta tensione in centro, nel rione Tescione, dove intorno alle 13 si è verificata la sparatoria. Il militare ha esploso diversi colpi di arma da fuoco, tanto che la polizia è stata costretta a rispondere al fuoco. L'uomo è stato centrato alla testa da uno dei colpi esplosi dalla polizia, ora è in ospedale. L'episodio è accaduto nella caffetteria Chimera, in via vescovo Natale, a pochi passi da una parrocchia. 

Pensionato spara per gli schiamazzi notturni: un morto e 2 feriti gravi a Palma Campania

Traslocano a loro insaputa in un covo di criminali: killer rivali sparano, bimbo ucciso per errore
 

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani