I Sofficini compiono 40 anni: dagli spot degli anni '70 fino al camaleonte Carletto

Chi non ha mai provato a far sorridere i Sofficini? Tutti hanno affondato la loro forchetta nella crêpe ripiena per eccellenza, dal bambino protagonista dei primi spot televisivi al dispettoso Pinocchio, dal comico Massimo Boldi ai pappagalli Pino&Gino. Ma ripercorriamo adesso 40 anni di storia di un brand iconico, attraverso spot televisivi e campagne che lo hanno reso celebre, dall’arrivo per la prima volta sulle tavole delle famiglie italiane fino ad oggi.

CON “IL SORRISO CHE C’È IN TE” NEL 1975 I SOFFICINI ARRIVANO SULLE TAVOLE D’ITALIA
Nel 1975 i Sofficini, autentica rivoluzione nel mondo dei surgelati, fanno il loro ingresso nelle case degli italiani con uno spot che recita “Sofficini Findus, il sorriso che c’è in te!”: tutti i protagonisti si siedono intorno alla tavola con il viso imbronciato e triste ma ritrovano subito il sorriso grazie ad un Sofficino fumante.

Molti gli spot che seguono negli anni, alcuni con protagonisti d’eccezione: è il 1980 quando il papà imbronciato legge il giornale durante l’ora di pranzo e ritrova il sorriso grazie alla piccola figlia che gli offre i Sofficini in un vassoio; qualche anno dopo arriva sullo schermo anche l’irrequieto Pinocchio che riesce a trasformarsi da pezzo di legno a bambino amorevole quando Geppetto gli fa assaggiare la magica crêpe.

Negli anni ‘90 si susseguono nuovi spot: dalla famiglia annoiata che riesce a riunirsi felice intorno al tavolo solo quando “Il buon secondo con il ripieno” esce croccante dal forno, per arrivare a quello che vede in scena il comico Massimo Boldi, ritratto in un piacevole momento familiare con i suoi bambini. Quando i suoi figli gli chiedono cosa riesca davvero a far ridere un comico, l’attore traccia il magico sorriso su un Sofficino caldo con la sua forchetta.

Ma non si può parlare di Sofficini senza parlare di sorpresine. Chi non ricorda i simpatici pupazzetti a forma di Sofficino diventati negli anni veri oggetti cult da collezione? Partiamo dai Sorrisini che compaiono all’interno di ogni confezione per essere poi replicati in tre serie diverse: Sorrisini SuperSport 1 e SuperSport 2, con 22 personaggi, ognuno dedicato ad una disciplina sportiva specifica, e Sorrisini SuperStory, dodici figure storiche rappresentanti un’epoca ben precisa del passato.

ALLA FINE DEGLI ANNI ’90 NASCE L’IRRIVERENTE CAMALEONTE CARLETTO: OGNI SPOT SI TRASFORMA IN UNA MISSIONE SPECIALE
Con il passare del tempo i protagonisti degli spot di Sofficini Findus diventano dei simpatici animaletti: canguri, serpentelli e ricci ma anche orsi, polpi e castori. Con loro arrivano anche nuove sorpresine nelle confezioni di Sofficini: le Famiglie del Sorriso (disponibili anche in versione natalizia).

Il 1998 è l’anno del cambiamento negli spot televisivi di Sofficini: per la prima volta appare sullo schermo il camaleonte più simpatico e goloso dell’universo, un istrionico show man capace di intrattenere grandi e piccini: l’irriverente Carletto. Nato in una famiglia di camaleonti, dove sin dalla tenera età dimostra interesse per il cibo e una propensione verso gli atteggiamenti da vero divo, consuma centinaia di pack Sofficini in casa De Camaleontis e possiede le doti espressive da grande attore.

Nel 2002 Carletto diventa il protagonista indiscusso della campagna TV e conquista il grande pubblico con il tormentone “Tu non hai fame?” proprio quando i Sofficini Doppio Ripieno arrivano per la prima volta sul mercato: nello spot una famiglia è impegnata a riordinare la casa senza alcun entusiasmo ma grazie a Carletto e ai Sofficini l’animo si rallegra e le faccende domestiche si trasformano in una festa con balli e karaoke.

Negli anni Carletto è protagonista di tante avventure, tra mission impossibile e problemi di cuore (come scegliere infatti, tra patate e riso, ingredienti degli amati Sofficini Che Crocchè e i Sofficini Che Supplì?). Si fa menestrello imbracciando un mandolino e improvvisando una serenata per dichiarare la sua passione per la Pizza, con il tormentone “Ahhh l’Italia”. Ma non solo. Veste i panni di un intrepido condottiero di vascelli e perfino di un supereroe, quando nel 2011 con tanto di maschera e mantello vola sui tetti della città per scovare i croccanti Nuggets di Pollo in tutte le loro gustose varianti!

Ovviamente Carletto diventa unico protagonista anche delle sorpresine in regalo nei Sofficini Findus: tanti simpatici pupazzetti dell’istrionico camaleonte danno vita alla collezione de I Mitici Carletti e Carletto Sport Team, collezioni ancora ora oggi ricercatissime dagli amanti del camaleonte più simpatico della tv.

INVESTIGATORE O PITTORE, CARLETTO SUPERSTAR NEL 2012 ARRIVA ANCHE SU FACEBOOK
È nel 2012 che grazie al successo ottenuto, Carletto apre la sua pagina Facebook CarlettoSonoIo consentendo a tutti i cultori del camaleonte di interagire con il loro attore preferito ed essere partecipi delle sue pazzesche avventure. Con claim che restano nella memoria, Carletto continua trasformarsi in tanti divertenti personaggi.

Nel 2013 il camaleonte veste i panni di un perfetto judoka con il tormentone “E tu lo sapresti fare?” per realizzare la sua missione impossibile, rompere con una sola mossa un baule contenente un Sofficino; l’anno successivo Carletto, in smoking, si presenta a Sanremo con la sua prima hit “Hai capito il piccoletto”, tentando la scalata verso il successo. E ancora, investigatore speciale, calciatore e persino pittore bohémien quando nel 2017 con la celebre domanda “Non si può migliorare un capolavoro?” imbraccia tavolozza e pennello per dipingere un’opera di cui va molto fiero: la nuova Gioconda!

2019: ARRIVANO LE SERATE SOFFICINI
Nel corso degli anni le campagne di Sofficini Findus hanno avuto un’importante fil rouge: i Sofficini svoltano la serata di grandi e piccini, trasformando una serata noiosa in una cena divertente e golosa! Ed il tema della nuova campagna TV, on air da Settembre 2019, è proprio questo: vengono celebrati Carletto e i Sofficini, che sono sinonimo di gusto e divertimento in tavola. Mettono d’accordo tutta la famiglia e sono perfetti per una serata allegra e divertente: la Serata… Sofficini!

Ecco allora che basta portare in tavola i Sofficini e l’atmosfera cambia trasformando la serata in una grande festa. E per prendere ispirazione sul sito Findus.it (https://www.findus.it/noi-di-findus/carletto ) video, giochi ed editoriali da cui prendere ispirazioni per divertirsi in famiglia, oltre che tante informazioni su Carletto e i Sofficini.
Negli ultimi anni i Sofficini hanno continuato a regalare tante sorpresine ai bambini: sticker card, con le quali ci si può divertire ad attaccare gli sticker ovunque, e game card, con cui sfidarsi in divertenti giochi e quiz in famiglia e con gli amici. Ci sono anche tanti premi in palio come il peluche di Carletto e, nel 2019, il famoso gioco Indovina Chi? Edizione Carletto realizzato in collaborazione con Hasbro.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti