Riace, sindaco leghista fa rimuovere i cartelli: «Non è più il paese dell'accoglienza»

Riace non più «Paese dell'accoglienza», come recitava il cartello stradale collocato all'ingresso del vecchio borgo, ma diventa, invece, «paese dei Santi Cosma e Damiano» come è scritto sul pannello nuovo di zecca che è stato installato all'ingresso del paese. A disporre la nuova indicazione, che ha suscitato non poche polemiche, è stato il sindaco del centro della locride, Antonio Trifoli, che con tanto di fascia tricolore, assieme ai due sacerdoti della cittadina, don Giovanni Coniglio e don Giovanni Piscioneri, ha collocato e benedetto la nuova insegna che archivia simbolicamente - dopo le politiche di Mimmo Lucano - il «modello di accoglienza» dei migranti di Riace

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili