Matteo Salvini saluta i dipendenti del Viminale: «È solo un arrivederci»

Baci, abbracci e selfie questa mattina al Viminale dove Matteo Salvini, ministro dell'Interno uscente, ha salutato il personale e i più stretti collaboratori dell'ufficio di gabinetto. Alla presenza dei vertici dell'amministrazione, ha ringraziato tutti per la collaborazione e l'alta professionalità «dimostrata in questi 14 mesi di lavoro» che hanno prodotto «grandi risultati» a differenza di altri dicasteri dove gli esponenti della Lega «continuavano a dirmi che tutto era ormai fermo». 

Governo, Orban a Salvini: «Caro amico, grazie per aver impedito il flusso di migranti»
Governo, Salvini snobba Conte e prepara la piazza. Berlusconi si smarca
Governo, gelo tra Salvini e Berlusconi: la nuova opposizione di centrodestra va in ordine sparso

Poi ha confermato che quello di oggi «non è un addio», auspicando un rapido ritorno al governo «perché prima o poi potremo votare». Prima del ministro ha preso la parola il capo di gabinetto, prefetto Matteo Piantedosi.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri