Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Carceri, il premier Draghi e la ministra Cartabia a Santa Maria Capua Vetere

foto

«Non può esserci giustizia dove c'è abuso. E non può esserci rieducazione dove c'è sopruso». Così il premier Mario Draghi dopo al visita al carcere di Santa Maria Capua Vetere«Sono immagini di oltre un anno fa. Le indagini in corso stabiliranno le responsabilità individuali. Ma la responsabilità collettiva è di un sistema che va riformato. Il Governo non ha intenzione di dimenticare. La Costituzione Italiana sancisce all'Articolo 27 i principi che devono guidare lo strumento della detenzione: 'Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannatò. So che la ministra Cartabia parlerà su questo principio fondamentale e presenterà delle proposte che sosterrò con convinzione a nome di tutto il governo».