Gare e sculture, le mille facce del cocomero