Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cacciatore romano muore in Scozia durante la battuta di caccia: il colpo partito dal fucile di un amico

foto
Una tragica notizia è arrivata ieri sera dalla scozia a Lariano, il comune dei Castelli Romani, tra Velletri e Colleferro. E' morto per una fataità un giovane padre, marito e imprenditore edile di 42 anni. Marco Cavola è rimasto vittima di un incidente di caccia durante una battuta in Scozia, dove era partito alcuni giorni con due amici cacciatori anche loro di Lariano. Secondo le prime notizie che giungono dal Regno Unito, il colpo sarebbe partito dal fucile di un suo amico di Lariano, con il quale era a caccia insieme con il terzo componente del gruppetto .

Marco Cavola (classe 1976) avrebbe compiuto 43 anni ad aprile, molto conosciuto nella cittadina dove era nato e viveva,  era titolare di una ditta edile e di movimento terra, lascia la moglie e tre figli piccoli, due bambine e un bambino. Sono in corso gli accertamenti presso le autorità scozzesi e il rientro degli altri due italiani e della salma in Italia è non è ancora stato fissato.