OSVALDO LICINI.
Che un vento di follia totale mi sollevi