Facebook, impostazioni cambiate a causa di un bug: 14 milioni di post privati diventano pubblici

Venerdì 8 Giugno 2018
1
Post Facebook privati resi pubblici: coinvolti 14 milioni di utenti, colpa di un virus

Post di Facebook che sarebbero dovuti restare privati sono invece finiti sulle timeline di tutti. L'ennesima grana per il social network fondato da Zuckerberg riguarda circa 14 milioni di messaggi e il mastodontico errore risalirebbe a maggio, tra i giorni 18 e 27. A darne notizia è stato lo stesso sito blu che ha dato la colpa a un bug che colpisce i software sottolineando come il problema è stato risolto e che nei prossimi giorni tutte le persone coinvolte saranno contattate. 

LEGGI ANCHE Facebook fa un altro passo falso sulla violazione dei dati

Il software cambiava senza avvertire gli utenti le impostazioni sulla privacy prescelte. Solitamente, quando si pubblica un post, le impostazioni sono le medesime scelte per l'ultimo contenuto che abbiamo condiviso. Il bug, invece, ha fatto saltare questa regola impostando come predefinita la condivisione pubblica per tutti. Per chi aveva scelto la condivisione pubblica per il suo ultimo post, nessuna conseguenza. Chi, al contrario, credeva di pubblicare in forma privata e non si è accorto delle impostazioni mutate a causa del bug ha finito per rendere visibile a chiunque il proprio post a sua insaputa.
 


«Abbiamo risolto questo problema e da oggi informeremo tutte le persone coinvolte chiedendogli di rivedere ogni post fatto in quel periodo di tempo», si legge in una nota del capo della privacy di Facebook, Erin Egan. Egan ha confermato che il bug non ha coinvolto nessun contenuto condiviso prima di quei dieci giorni di maggio.
 

Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 20:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Le case sequestrate ai Casamonica, tra fiction e realtà

Colloquio di Alvaro Moretti e Ernesto Menicucci