STATI UNITI

Facebook, trema Libra: sostenitori rivedono partecipazione

Mercoledì 2 Ottobre 2019
Facebook, trema Libra: sostenitori rivedono partecipazione

Alcune delle società che hanno inizialmente aderito a Libra, la criptovaluta di Facebook, stanno rivedendo il loro coinvolgimento nell'iniziativa in seguito alle critiche avanzate dalle autorità negli Stati Uniti e in Europa. Lo riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti, secondo le quali la spaccatura sul fronte dei sostenitori e la loro riluttanza a uscire allo scoperto temendo di finire nel mirino delle autorità sta creando non pochi problemi a Libra. Il 14 ottobre è in calendario a Ginevra un incontro dei rappresentanti di tutte le società che sostengono Libra, fra le quali ci sono Visa e Mastercard. Nel caso di defezioni fra i sostenitori sarebbe più difficile per Facebook convincere i consumatori ad abbandonare le loro valute tradizionali per scegliere Libra. Senza una rete di partner finanziari inoltre sarebbe più difficile far accettare la criptovaluta come forma di pagamento.

LEGGI ANCHE --> USA, dal Congresso nuova inchiesta per Google, Facebook e Amazon

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma