Zurich Italia: per la nuova famiglia, un nuovo welfare

Venerdì 10 Gennaio 2020

Zurich Italia annuncia nuove politiche di welfare per il sostegno di neogenitori, di qualunque genere o orientamento sessuale

Zurich Italia dal 1° gennaio 2020 conferma la sua attenzione al welfare aziendale introducendo una nuova politica parentale articolata in:

16 settimane garantite di congedo retribuito per i genitori primari, indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale

6 settimane per i co-genitori da utilizzare dopo la nascita, l’affido o l‘adozione del bambino con l‘obiettivo di condividere con il genitore primario la gioia e l‘impegno dei primi mesi e consentire anche un più facile ed agevole rientro nel mondo del lavoro.

La decisione di allargare la famiglia comporta un forte carico emotivo, oltre a rappresentare un significativo cambiamento nella gestione dell’equilibrio tra vita privata e lavorativa”, ha commentato Federica Troya, Head of HR and Services di Zurich Italia. “Zurich Italia, da sempre in prima linea nel garantire il benessere dei propri dipendenti, è orgogliosa di essere tra le prime realtà italiane ad agevolare chiunque realizzi il progetto di creare una famiglia equiparando i neogenitori, di qualunque genere o orientamento sessuale essi siano.”

Zurich Italia è stata infatti la prima Compagnia nel settore assicurativo in Italia a introdurre la modalità di lavoro dello smart working, fin dal 2015, con la possibilità, per tutti i dipendenti, di lavorare fuori sede fino a 2 giorni alla settimana e fino a 3 per le future mamme e le neomamme fino al primo compleanno del bambino. Oltre l’80% della popolazione aziendale utilizza questa modalità di lavoro con livelli di soddisfazione particolarmente elevati: il 95% dei dipendenti riconosce infatti di beneficiare di un buon equilibrio tra lavoro e vita privata.

Nella sede di Milano le mamme e i papà possono inoltre usufruire di BabyZone,  uffici attrezzati ad hoc con giochi e minipostazioni dove i genitori possono lavorare in tranquillità accanto ai propri figli in caso di esigenze improvvise (es. periodi di sospensione scolastica o scioperi). 

La prevenzione è stata un tema centrale anche nell’ultimo rinnovo del contratto integrativo che ha portato all’estensione delle coperture sanitarie dei dipendenti a nuove casistiche come la procreazione assistita. I dipendenti Zurich possono inoltre usufruire del minimarket interno brandizzato Foodies, uno shop che offre cibo sano e adatto anche per chi soffre di allergie o intolleranze alimentari, e di una palestra interna.

Dal 2019 è infine attivo un portale dedicato che mette a disposizione un’offerta varia e completa di servizi di welfare e convenzioni su tutto il territorio nazionale, suddivisi in tre aree (“per te”, “per i tuoi figli” e “per la tua famiglia”): dal tempo libero alla formazione, dai servizi socio-assistenziali a quelli per l’infanzia.

L'articolo Zurich Italia: per la nuova famiglia, un nuovo welfare proviene da WeWelfare.

Ultimo aggiornamento: 13:00

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma