A Napoli, le imprese scelgono AON

Venerdì 14 Febbraio 2020

Unione Industriali Napoli offre un innovativo servizio di welfare aziendale ai propri associati attraverso la piattaforma realizzata da Aon

Dopo Welfare Uip realizzata per l’Unione Industriale Pisana, AON gruppo leader nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa Uniservizi, insieme a Unione Industriali Napoli ha realizzato la piattaforma Welcome Welfare che permette alle imprese di gestire in modo snello ed efficace i flexible benefit dei propri dipendenti: in tal modo, i benefici della normativa relativa al welfare aziendale risultano ottimizzati a favore di imprese e dipendenti.

Il servizio comprende un’assistenza personalizzata tramite un call center composto da oltre 100 professionisti qualificati di Aon, che consente ai singoli dipendenti di effettuare in modo tempestivo e autonomo le scelte di conversione del proprio budget welfare senza l’assistenza e il coinvolgimento diretto dell’azienda.

La piattaforma Welcome Welfare propone inoltre servizi in convenzione con partner selezionati del territorio, offrendo condizioni economiche particolarmente vantaggiose a tutte le imprese associate.

Obiettivi primari della piattaforma sono la riduzione del cuneo fiscale per le imprese e i lavoratori, l’aumento del potere d’acquisto delle famiglie e l’estensione generalizzata dei benefici del welfare aziendale. Il welfare aziendale, infatti, è una forma di retribuzione in beni e servizi in natura che non concorrono a formare il reddito da lavoro dipendente, secondo quanto indicato dal Tuir artt. 51 e 100. Si tratta di uno strumento innovativo di politica retributiva utilizzabile dalle aziende come leva di engagement e incremento della produttività dei propri dipendenti.

Vito Grassi, Presidente di Unione Industriali Napoli, dichiara: “L’intesa con Aon rientra nella nostra strategia finalizzata a promuovere l’innovazione tecnologica per lo sviluppo dell’impresa. Nel caso specifico, la crescita è culturale e sociale, oltre che economica. Accanto ai vantaggi fiscali per imprese e lavoratori assicurati dall’implementazione del welfare aziendale attraverso l’utilizzo della piattaforma, vanno considerati infatti i miglioramenti nei servizi destinati ai lavoratori e alle loro famiglie. L’ottica è di porre al centro la persona, in coerenza con il nuovo modello di relazioni industriali, che punta a garantire maggiore flessibilità incrementando la produttività, in una logica di condivisione e inclusione”.

Enrico Vanin, CEO di Aon SpA e Aon Hewitt Risk&Consulting aggiunge: “Siamo soddisfatti di questa partnership con Unione Industriali Napoli, che rappresenta un valore aggiunto per le PMI associate, che possono così offrire ai propri dipendenti una vasta gamma di soluzioni in ambito welfare, attraverso operatori attivi sul territorio di appartenenza. Attraverso la piattaforma infatti i dipendenti delle aziende possono scegliere in autonomia come meglio desiderano spendere il proprio credito in flexible benefit, in funzione delle loro esigenze, che differiscono molto in base alle fasce d’età. Aon ha una lunga esperienza in quest’ambito, avendo realizzato la prima piattaforma per l’erogazione di questo tipo di servizi ai propri dipendenti nel 2010, decidendo poi di promuoverla anche a terzi una volta testata la sua funzionalità”.

Marco Antonio Colonna, Consigliere Delegato ed Area Manager Centro Sud di Aon SpA, conclude: “In Italia la presenza di Aon in più di 25 città consente di essere vicini al territorio e alle specificità locali e di settore. Grazie, infatti, alla sua capillarità, Aon offre best practice provenienti dal network internazionale alle imprese locali con un’elevata personalizzazione per ogni realtà aziendale. In particolare, l’ufficio di Napoli si avvale oggi di una prestigiosa sede locale che impiega più di 25 professionisti al servizio di numerosi clienti del panorama Corporate, Enti Pubblici e degli Ordini Professionali”.

 

L'articolo A Napoli, le imprese scelgono AON proviene da WeWelfare.

Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 11:00

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma