Unidata, Banca Akros alza target price e giudizio

Unidata, Banca Akros alza target price e giudizio
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 2 Febbraio 2022, 15:45 - Ultimo aggiornamento: 16:14

(Teleborsa) - Banca Akros ha incrementato il prezzo obiettivo su Unidata, operatore di telecomunicazioni, Cloud e servizi IoT quotato su Euronext Growth Milan, portandolo a 62 euro (da 45 euro) e ha aggiornato il giudizio sul titolo a "Buy" da "Neutral". La revisione della valutazione è arrivata dopo l'approvazione del nuovo piano industriale per il triennio 2022-2024, che che mira sostanzialmente a raddoppiare le vendite e l'EBITDA rispetto al 2021. Vengono stimati, per il 2021, ricavi pari a 37 milioni di euro, un EBITDA di 11 milioni di euro e un utile adjusted di 6 milioni di euro. Questi dati dovrebbero passare nel 2022, rispettivamente, a 46 milioni di euro, 13 milioni di euro e 5 milioni di euro.

Gli analisti scrivono che Unidata ha "un modello di business unico basato su un modello di business capex prepagato e un vantaggio commerciale first mover". Inoltre, l'azienda può vantare "un flusso di ricavi visibile e ricorrente proveniente dalla fibra a banda ultralarga a clienti principalmente aziendali e ora anche a una base crescente di consumatori". Viene sottolineato che i principali rischi per la società sono un'introduzione della fibra più lenta del previsto e una deflazione dei prezzi superiore alle attese. "Anche la creazione di un unico operatore di rete nazionale potrebbe rappresentare un rischio di rallentamento per il suo piano di roll-out della fibra", si legge nella ricerca.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA