Enel in rally in scia promozione analisti

Venerdì 29 Maggio 2020
(Teleborsa) - Gli analisti promuovono Enel, sostenendo che Il Gruppo è molto avanti nel percorso di transizione energetica, in linea con il Piano del Green Deal europeo, rilanciato dal Recovery Fund.

Credit Suisse, confermando un giudizio Outperform, ha aumentato il target price di Enel da 7,80 da 7,40 euro. Il giudizio si fonda sulla convinzione che il Gruppo possa assumere un ruolo di leadership nel processo di transizione energetica per tre motivi: la sua ampiezza, la flessibilità della sua pipeline, la solidità economico-finanziaria.

Bank of America ha alzato il giudizio a Buy, rivedendo il target price a 8 da 7,70 euro, sull'attesa di un potenziale upside del titolo azionario che ha sinora sottoperformato rispetto ai peers nelle energie rinnovabili. A questo punto la spinta europea alle rinnovabili potrebbe rappresentare un catalizzatore ed il programma di dismissioni delle centrali a carbone possono far crescere l'attrattiva dell'ESG.

Anche Bernstein ribadisce un giudizio Outperform, mantenendo un prezzo obiettivo di 8,40 euro, sulla convinzione che Enel sia
un attore importante nel mercato globale delle energie rinnovabili ed abbia dinanzi una crescita media dell'11% (CAGR) nel prossimo decennio. In focus anche la leadership di Enel nella digitalizzazione, che il broker definisce un potente attivatore per la riduzione dei costi.

Le azioni Enel fanno piuttosto bene oggi in Borsa, con un guadagno del 2,27% a 6,947 euro. Segnali di rafforzamento per la tendenza di breve con resistenza più immediata vista a 7,015 Euro, con un livello di supporto a controllo della fase attuale stimato a 6,826. L'equilibrata forza rialzista di Enel è supportata dall'incrocio al rialzo della media mobile a 5 giorni sulla media mobile a 34 giorni. Per le implicazioni tecniche assunte dovremmo assistere ad una continuazione della fase rialzista verso quota 7,204. Ultimo aggiornamento: 16:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA