Zoom, la crescita 2020 batte le previsioni. Ottimismo per 2021

Zoom, la crescita 2020 batte le previsioni. Ottimismo per 2021
2 Minuti di Lettura
Martedì 2 Marzo 2021, 15:30

(Teleborsa) - Zoom, la piattaforma video che ha sperimentato un vero e proprio boom durante la pandemia, ha registrato ricavi per 882,5 milioni di dollari nel trimestre terminato il 31 gennaio, in crescita del 369% su base annua e superiori alle attese degli analisti (811,8 milioni). L'utile netto per il trimestre è stato di 365,4 milioni di dollari, mentre l'utile netto per azione di 1,22, di gran lunga superiore a quello del corrispondente periodo dell'anno precedente (0,15 dollari per azione) e delle previsioni degli analisti (79 centesimi di dollaro per azione).

Le entrate totali per l'intero anno fiscale appena chiuso sono risultate pari a oltre 2,6 miliardi di dollari, in crescita del 326% su base annua. L'utile netto è stato di 995,7 milioni e l'utile netto per azione di 3,34 dollari (era stato di 0,35 dollari l'anno prima).

La società prevede che nel 2021 il fatturato risulti compreso tra 3,76 e 3,78 miliardi di dollari, l'utile tra 1,125 e 1,145 miliardi e l'EPS diluito tra 3,59 e 3,65 dollari. "Entriamo nel nuovo anno fiscale ben posizionati per una forte crescita - ha affermato Eric Yuan, fondatore e CEO di Zoom - con la nostra innovativa piattaforma di videocomunicazione, su cui i nostri clienti possono costruire, gestire e far crescere le loro attività, il nostro marchio riconosciuto a livello mondiale, e un team sempre concentrato nel soddisfare i nostri clienti".

L'azienda ha inoltre dichiarato di avere aggiunto 467.100 aziende clienti con almeno dieci dipendenti nell'ultimo trimestre, che evidenziano un aumento del 470% rispetto al periodo precedente dell'anno prima, ma un rallentamento rispetto alla crescita sperimentata nei tre trimestri precedenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA