Lavoro, Gangi (Wind Tre): «Serve un patto tra imprese, istituzioni e sindacati»

Mercoledì 23 Ottobre 2019
Rossella Gangi direttrice delle Risorse umane di Wind Tre

«Rafforzare il patto di responsabilità tra aziende, parti sociali, istituzioni e lavoratori per gestire il cambiamento in atto secondo principi di sostenibilità ed inclusione. In questo scenario, il contratto di espansione e la costituzione di fondi strutturali rappresentano efficaci strumenti di politica attiva del lavoro per accompagnare il processo di trasformazione digitale delle aziende del settore». È quanto ha detto Rossella Gangi, la direttrice delle risorse umane di Wind Tre, azienda guidata da Jeffrey Hedberg - nel corso del convegno «La gestione della trasformazione digitale: nuovi strumenti per lo sviluppo e la sostenibilità del lavoro».

L'evento, che si è tenuto presso il ministero dell'Economa e che ha visto anche la partecipazione della viceministra dell'Economia Laura Castelli, ha messo in evidenza la neccessità di assumere nuove professionalità e di intervenire sulle competenze attraverso consistenti piani di riqualificazione, utilizzando i finanziamenti europei, per adeguarle alla profonda evoluzione tecnologica.

 

Ultimo aggiornamento: 17:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA