WeTransfer, con IPO punta a valutazione da oltre 700 milioni di euro

WeTransfer, con IPO punta a valutazione da oltre 700 milioni di euro
2 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Gennaio 2022, 17:30

(Teleborsa) - WeRock (che sarà ribattezzato The Creative Productivity Group) ha fornito aggiornamento sul progetto di quotazione alla borsa di Amsterdam. La fascia di prezzo per le azioni è stata fissata in 17,50-20,50 euro, che le fornirebbe una capitalizzazione compresa tra 629 milioni e 716 milioni di euro su base completamente diluita. Fissato al 28 gennaio 2022 il primo giorno di negoziazione su Euronext Amsterdam per la società che ha creato WeTransfer, un servizio per il trasferimento di file su Internet, usato in particolare per inviare documenti pesanti come foto e video.

L'offerta pubblica iniziale (IPO) consisterà in un collocamento privato di azioni di nuova emissione, per un importo di circa 125 milioni di euro, nonché fino a 5,4 milioni di azioni esistenti detenute da alcuni azionisti della società, tra cui Highland, HPE Growth e alcuni alti dirigenti e dipendenti. Alla fascia di prezzo comunicata, l'offerta sarebbe compresa tra 285 milioni di euro e 290 milioni di euro. Il flottante ammonterebbe fino al 43,5% del capitale sociale totale emesso, nell'ipotesi di pieno esercizio dell'opzione di over-allotment.

La società intende utilizzare parte dei proventi netti per sviluppare ulteriormente la propria crescita, per finanziare acquisizioni o investimenti in aziende, team creativi e ingegneristici, tecnologie, servizi, prodotti, software, diritti di proprietà intellettuale. The Creative Productivity Group intende inoltre adempiere agli obblighi derivanti dal proprio piano di incentivazione del management e corrispondere a Highland 23,4 milioni di euro in relazione alla conversione delle azioni privilegiate A in azioni ordinarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA