Vodafone, fatturato su del 3%. In Italia ricavi da servizi a 4,8 miliardi

Martedì 12 Maggio 2020
Vodafone chiude l'esercizio fiscale 2020 con risultati in crescita. I ricavi del gruppo sono aumentati del 3% a 45 miliardi di euro. L'utile operativo si attesta a 4 miliardi (da una perdita di 951 milioni) e le perdite nette calano a 455 milioni (erano state di 7,6 miliardi l'anno precedente).

In Italia Vodafone chiude l'esercizio con ricavi per 5,52 miliardi (-5,6%) e, precisa una nota, ricavi da servizi a 4,83 miliardi (-3,9%). I ricavi da servizi nel fisso sono in crescita dell'8,2% con 121mila nuovi clienti a banda larga nell'anno. L'ebitda è sceso del 6,6% a 2 miliardi e l'utile operativo adjusted a 813 milioni (-12,9%). È migliorata l'affezione dei clienti con volumi di portabilità dei numeri mobili diminuiti del 23% su base annua e del 17% su base trimestrale nel quarto trimestre.

«Vodafone ha conseguito una buona performance finanziaria creando allo stesso tempo un forte slancio commerciale nel corso dell'anno e procedendo al passo con le nostre priorità strategiche", ha sottolineato il numero uno di Vodafone Nick Reed -. Abbiamo anche continuato a investire nella nostra infrastruttura di rete Gigabit fissa e mobile e servizi digitali, per fornire velocità più elevate ai nostri clienti e gestire con successo le recenti ondate di domanda. I servizi offerti da Vodafone sono più importanti che mai e ci impegniamo a svolgere un ruolo chiave nel recupero della società verso la nuova normalità».

L'impatto economico della pandemia Covid-19 sui nostri mercati, «è probabile che sia significativo» prevede Vodafone e se «il modello di business è più resistente di molti altri, non siamo immuni alle sfide. Stiamo vivendo un diretto impatto sui nostri ricavi di roaming - precisa una nota -. Tuttavia, stiamo assistendo anche a significativi aumenti dei volumi di dati e un miglioramento della fedeltà». Vodafone prevede per il prossimo esercizio 2020-2021 un ebitda rettificato «da piatto a leggermente in calo, rispetto a una base di riferimento per il 2020 rivista di 14,5 miliardi».

  Ultimo aggiornamento: 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA