Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

USA, +528 mila occupati a luglio: ben sopra le attese

USA, +528 mila occupati a luglio: ben sopra le attese
2 Minuti di Lettura
Venerdì 5 Agosto 2022, 14:46
(Teleborsa) - Aumentano, ben oltre le attese, i non-farm payrolls a luglio 2022. Secondo i dati forniti dal Bureau of Labour Statistics, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5% rispetto al 3,6% del mese precedente e delle stime di consensus.

Sono stati aggiunti 528 mila posti di lavoro nei settori non agricoli (non-farm payrolls), dopo che a giugno erano state create 398 mila buste paga (dato rivisto da 372 mila). Il dato sugli occupati, più osservato del tasso di disoccupazione, è di gran lunga migliore delle attese del mercato che indicavano un aumento di 250 mila di posti di lavoro.

Il dato è migliore delle aspettative anche nel settore privato: sono stati aggiunti 471 mila posti di lavoro, contro previsioni di aumento di 230 mila posti e rispetto ai 404 mila rivisti di giugno.

Gli occupati del settore manifatturiero sono saliti di 30 mila unità, al di sopra del consensus di 17 mila, e si confrontano con i 27 mila del mese precedente.

Le retribuzioni medie orarie si sono attestate a 32,3 dollari, registrando un aumento dello 0,5% su mese e del 5,2% su anno (contro attese per un +0,3 m/m e +4,9% a/a) dopo il +0,4% mensile e +5,2% tendenziale registrato a maggio. Le retribuzioni medie orarie sono monitorate con attenzione dalla Federal Reserve in quanto buon indicatore sia dello stato di salute del mercato del lavoro che delle pressioni inflazionistiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA