Unieuro, Mediobanca lima target price e alza giudizio a Outperform

Unieuro, Mediobanca lima target price e alza giudizio a Outperform
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 14:15

(Teleborsa) - Mediobanca ha abbassato il prezzo obiettivo su Unieuro, società quotata su Euronext STAR Milan e attiva nella distribuzione di elettronica di consumo ed elettrodomestici in Italia, portandolo a 25,5 euro (da 26,5 euro) e ha alzato il giudizio sul titolo a "Outperform" da "Neutral". La revisione è arrivata dopo che venerdì Unieuro ha comunicato che la campagna promozionale del Black Friday ha generato ricavi in ulteriore crescita rispetto a novembre 2020 (periodo che aveva beneficiato dei favorevoli trend di consumo innescati dalla pandemia). Nella giornata odierna è buona la performance di Unieuro, che si attesta a 20,78 con un aumento dell'1,07%.

"Il messaggio principale che raccogliamo dai risultati del Black Friday è una crescente fiducia nella gestione delle tensioni della catena di approvvigionamento durante l'alta stagione - si legge nel report degli analisti - La leadership di mercato di Unieuro, e il suo modello di business basato su un magazzino centralizzato, ha consentito all'azienda di gestire in modo efficiente le tensioni dovute ai maggiori costi logistici e all'inflazione dei costi di prodotto".

"Nonostante l'emergenza sanitaria sia ancora qui con potenziali nuove varianti Covid, riconosciamo l'efficacia della strategia omnicanale di Unieuro in queste condizioni di mercato volatile - hanno aggiunto - Il bilancio unlevered dà anche a Unieuro la possibilità per il prossimo anno di consolidare ulteriormente il proprio mercato domestico e/o di scouting per target, fuori dall'Italia, operando in mercati frammentati ma con un modello di business simile".

Mediobanca si aspetta che la società chiuda l'anno fiscale (2021/2022) con ricavi per 2.890 milioni di euro, un EBITDA Adjusted di 164,2 milioni di euro e un utile netto Adjusted di 52,9 milioni di euro. Questi valori dovrebbero passare nel 2022/2023, rispettivamente, a 2.900 milioni di euro, 165,7 milioni di euro e 53 milioni di euro. Le previsioni sono poi per un ulteriore incremento nel 2023/2024 a ricavi per 2.955 milioni di euro, un EBITDA Adjusted di 173,6 milioni di euro e un utile netto Adjusted di 58,4 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA