Unicredit sottoscrive minibond da 12 milioni di Irritec

Unicredit sottoscrive minibond da 12 milioni di Irritec
2 Minuti di Lettura
Lunedì 24 Gennaio 2022, 13:00

(Teleborsa) - UniCredit ha sottoscritto un minibond, durata 7 anni, del valore di 12 milioni di euro, emesso dalla Irritec, una impresa con sede a Capo d'Orlando che produce prodotti innovativi per l'irrigazione.

Nato in Sicilia nel 1974, il gruppo Irritec è cresciuto costantemente, mantenendo basi solide e andando sempre alla ricerca di importanti innovazioni nel campo dell'irrigazione. Oggi è il quarto operatore mondiale nel settore della "smart irrigation".

Il prestito è finalizzato a sostenere le strategie di crescita e sviluppo dell'azienda, che oggi distribuisce i propri prodotti in oltre 100
paesi nel mondo, conta più di 800 dipendenti e ha stabilimenti produttivi e commerciali in Italia Spagna, Stati Uniti, Messico, Cile, Brasile, Algeria e Germania e dallo scorso anno anche in Perù e Senegal.

Il prestito è stato emesso grazie al supporto di Nativa in qualità di Sustainability Advisor ed è legato a obiettivi in chiave ESG significativi e ambiziosi. Tra questi, l'incremento dei componenti plastici di matrice riciclata per i prodotti generati dall'azienda e l'aumento dell'offerta di formazione professionale trasversale per i suoi dipendenti. A Irritec verrà riconosciuta da UniCredit una premialità nella forma di una riduzione del tasso cedolare al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati.

"UniCredit è sempre in prima linea a supporto della crescita sostenibile delle imprese e siamo particolarmente fieri di aver messo a disposizione del Gruppo Irritec una forma di finanziamento alternativa come i minibond per sostenerne i progetti di investimento ed innovazione", ha dichiarato Salvatore Malandrino, Responsabile Regione Sicilia di UniCredit Italia.

Carmelo Giuffrè, Presidente e AD di Irritec ha spiegato che "questa operazione supporterà progetti di investimento e innovazione, importanti leve strategiche per il consolidamento di un modello di business sostenibil e replicabile nel mondo, a partire dalla promozione di una cultura del risparmio idrico, dello sviluppo di una filiera responsabile e della valorizzazione delle risorse ambientali e umane".

© RIPRODUZIONE RISERVATA