Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Trump guarda avanti e prepara direttive per ripartenza

Trump guarda avanti e prepara direttive per ripartenza
2 Minuti di Lettura
Giovedì 16 Aprile 2020, 09:00

(Teleborsa) - Con quasi 630mila contagiati e oltre 26mila morti, il coronavirus continua, purtroppo, a marciare a passo spedito negli Stati Uniti con i numeri dei decessi che ogni giorno registrano nuove impennate, come certificano i dati della Johns Hopkins University.

Il Presidente Donald Trump, però, guarda avanti e ha annunciato nel briefing quotidiano alla Casa Bianca che i dati suggeriscono che la nazione ha superato il picco dei casi di coronavirus, dunque, svelerà a breve le "direttive" per "riaprire" l'economia americana. "Riapriremo alcuni Stati prima di altri e penso che alcuni Stati possano davvero riaprire prima del primo maggio", ha proseguito, riferendosi alla scadenza delle linee guida per il distanziamento sociale.

Poi un nuovo affondo nei confronti dell'OMS, colpevole - secondo il Presidente - di aver fatto "un orribile, tragico errore" nella gestione della pandemia di coronavirus "o forse sapevano cosa stava succedendo. Hanno trattato gli Usa molto male a favore della Cina". Ieri Trump ha sospeso i finanziamenti in attesa dall'esito dell'inchiesta Usa sulla risposta dell'agenzia Onu al coronavirus.

Intanto, secondo quanto riporta la CNN intelligence Usa e sicurezza nazionale americana stanno esaminando, tra le varie possibilità, anche quella che il nuovo coronavirus sia nato, più che in un mercato, in un laboratorio di Wuhan e che si sia diffuso a partire da lì a causa di un "incidente non meglio specificato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA