Trevi Group, approvati i bilanci 2017 e 2018

Martedì 16 Luglio 2019
(Teleborsa) - Il Consiglio di Amministrazione di Trevi - Finanziaria Industriale S.p.A. (Trevifin) – holding del Gruppo Trevi – ha approvato a maggioranza i progetti di bilancio di esercizio e i bilanci consolidati relativi sia all'esercizio chiuso in data 31 dicembre 2017 sia all'esercizio chiuso in data 31 dicembre 2018. I bilanci sono stati redatti e approvati sulla base del presupposto della continuità aziendale, ritenendo il Consiglio di Amministrazione di Trevifin che, come meglio chiarito nella relazione sulla gestione, le attuali incertezze possano ragionevolmente essere superate attraverso l'attuazione della manovra finanziaria prevista dagli accordi in corso di definizione.

Il Risultato Netto di pertinenza del Gruppo al 31 dicembre 2017 ammonta a -432,8 milioni di Euro, (-348,3 milioni rispetto al 31 dicembre 2016, quando si attestava a -84,5 milioni di Euro). Tale risultato include anche la svalutazione delle imposte differite attive (derivanti da perdite fiscali e da variazioni temporanee) per circa -47,2 milioni di Euro a seguito delle valutazioni di recuperabilità delle stesse effettuate al 31 dicembre 2017.
Quello relativo al 2018, invece, ammonta a -143,4 milioni di Euro, migliorato di 396,2 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2017, quando si attestava a -539,6 milioni di Euro. Si rammenta che i dati 2017 risentivano della svalutazione dei crediti per imposte anticipate, oggetto di test di recuperabilità.

Il Consiglio di Amministrazione ha conseguentemente deliberato di convocare l'assemblea dei soci per l'approvazione dei bilanci e per il rinnovo degli organi sociali in scadenza per il giorno 23 settembre 2019 in prima convocazione e, occorrendo, per il giorno 30 settembre 2019 in seconda convocazione.

In vista della prossima approvazione degli accordi relativi all'operazione di rafforzamento patrimoniale e di ristrutturazione del debito, il Consiglio di amministrazione ha, altresì deliberato di confermare all'unanimità l'approvazione dell'operazione di dismissione di Dirllmec S.p.A., Petreven S.p.A. e delle altre società parte della divisione oil&gas del Gruppo Trevi al gruppo indiano facente capo a Megha Engineering & Infrastructures Ltd ("MEIL"), approvando i termini e le condizioni principali degli accordi in corso di finalizzazione con MEIL e conferendo i poteri al CRO per la definizione delle negoziazioni e la sottoscrizione dei contratti definitivi.
L'operazione di vendita è, da un lato, strettamente funzionale all'attuazione del piano industriale e al previsto refocusing del Gruppo Trevi sul Settore delle Fondazioni e, dall'altro, al rilancio della divisione Oil&Gas per effetto delle attività che saranno poste in essere dal gruppo MEIL. Il closing deliberazione di dismissione è previsto entro la fine del mese di novembre 2019.

Infine, il Consiglio ha deliberato di convocarsi in una nuova seduta per il giorno 17 luglio 2019, da tenersi a Milano, al fine, tra l'altro, di approvare gli accordi relativi alla manovra di rafforzamento patrimoniale e di ristrutturazione dell'indebitamento, di esercitare la delega all'aumento di capitale in attuazione della delibera dell'assemblea dei soci del 30 luglio u.s., di adottare tutte le deliberazioni ancillari e funzionali, nonché di assumere le determinazioni conseguenti al prossimo completamento dell'istruttoria sulla richiesta del socio THSE per un aggiornamento sulle condizioni rilevanti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma