Air Italy, sciopero il 25 febbraio di tutto il trasporto aereo. Il governo convoca i sinacati per il 20

Venerdì 14 Febbraio 2020
I sindacati del trasporto aereo hanno indetto uno sciopero nazionale di 24 ore di tutto il personale delle società e compagnie per martedì 25 febbraio. Alla base della protesta, si legge nella proclamazione, la "grave crisi che imperversa nel settore e il proliferare di situazioni di pesante crisi industriale" come Air Italy e Alitalia. A questo si aggiunge il nodo dell'annullamento del finanziamento del Fondo di solidarietà del trasporto aereo che contribuisce ad integrare i redditi dei lavoratori posti in ammortizzatore sociale.

Il Governo intanto non sta alla finestra. La ministra Paola De Micheli ha convocato al Mit i sindacati e le regioni Sardegna e Lombardia per giovedì 20, annunciando che sempre per la prossima settimana sono in fase di  reparazione incontri con la proprietà. E in una lettera ai liquidatori di Air Italy della stessa titolare dei Trasporti si formalizza «l'urgente richiesta di cambio della procedura, dal momento che la liquidazione danneggia pesantemente i lavoratori e la possibilità di garantire il trasporto aereo sulla Sardegna». E mentre la Regione Sardegna chiede ai liquidatori lo stop ai licenziamenti, la Gallura si mobilita a sostegno dei lavoratori. Domenica 16 flash mob e corteo di cittadini sino all'aeroporto Costa Smeralda. Il tam tam che gira sui social invita tutti ad essere vestiti di scuro, quasi a lutto, e a portare un trolley appresso o uno zaino in spalla: campane a morto per un territorio che perde l'ennesima azienda. 

  Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 16:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma