Trasporti, India: riprendono voli interni. Caos aeroporti

Lunedì 25 Maggio 2020
(Teleborsa) - È caos negli aeroporti indiani a causa della ripresa, da questa mattina, dei voli nazionali, bloccati in tutto il paese da due mesi per l'emergenza coronavirus. I voli internazionali sono ancora tutti fermi, a esclusione di quelli di rimpatrio dei cittadini indiani rimasti bloccati all'estero.

Tra partenze e arrivi, oggi, il solo aeroporto di Delhi dovrebbe contare 360 voli interni. I media riferiscono di code interminabili agli ingressi dei terminal sin dalle prime ore del giorno, per le complesse procedure di controllo sanitario imposte per il Covid-19. Una volta entrati, dopo ore di attesa, moltissimi passeggeri hanno appreso che almeno la metà dei voli risultava cancellata. Infuriati, i viaggiatori hanno denunciato su tutti i social che Air India non ha avvisato in tempo delle cancellazioni.

Una volta arrivati a destinazione, i passeggeri dovranno sottoporsi alla quarantena di due settimane, in strutture governative o alberghi a pagamento, e accettare di utilizzare la app nazionale Aarogya Setu. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani