Tokyo in rosso insieme al resto dell'Asia

Giovedì 18 Ottobre 2018
(Teleborsa) - Seduta negativa per i principali indici asiatici che terminano la seduta al di sotto della parità, seguendo la scia al ribasso lasciata ieri 17 ottobre da Wall Street. Effetto Federal Reserve sui mercati mondiali. I verbali dell'ultima seduta (tenutasi lo scorso 25 settembre) confermano la strada del graduale rialzo dei tassi in linea con l'espansione economica.

Dal fronte macroeconomico, la bilancia commerciale del Giappone si è mostrata in surplus di 140 miliardi, oltre le attese. Male invece import, che cresce meno delle previsioni, ed export, che torna in rosso (-1,2%) dopo due anni.

L'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha riportato un decremento dello 0,80% a 22,658 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,52%.

Calo sostenuto per le Borse cinesi con Shanghai che tocca i minimi da quattro anni (-2,17%), mentre Shenzhen cede l'1,82%.

Riapertura in rosso per Hong Kong (-0,83%, ieri chiusa per festività), giù anche Seoul (-0,87%), Singapore (-0,39%) e Jakarta (-0,66%).

Tra le altre piazze asiatiche perdite più contenute per Kuala Lumpur (-0,14%) e Taiwan (-0,25%). Male anche Bangkok (-0,40%) e Mumbai (-1,09%), si salva Sidney (+0,07%). © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lo squillo di Vasco

di Marco Molendini