Tokyo chiude in rosso la seduta e l'anno: è la prima volta dal 2012

Venerdì 28 Dicembre 2018
(Teleborsa) - Le borse asiatiche sono in recupero ma chiude in rosso la Borsa di Tokyo, che archivia anche l'anno in forte ribasso per la prima volta dal 2012, con perdite a due cifre sui principali indici di borsa.

A penalizzare le borse dell'Estremo Oriente concorre il recente crollo dei mercati americani e la volatilità evidenziata da Wall Street in questi ultimi giorni, uniti alle preoccupazioni di una frenata dell'economia globale e per la guerra commerciale.

A Tokyo, l'indice Nikkei ha così ceduto lo 0,31% a 20.015 punti, chiudendo l'anno in calo del 12%, mentre il Topix perde lo 0,51% a 951 punti con una performance annua di -16%. Chiude bene Seoul che recupera lo 0,62%.

Positive le borse cinesi, con Shanghai che recupera lo 0,21%, mentre Shenzhen sale dello 0,14% e Taiwan dello 0,89%.

Sono in recupero le altre borse che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, anche se Hong Kong appare perlopiù piatta (+0,03%), mentre Singapore segna un +0,48%, Bangkok +0,48%, Jakarta +0,22% e viaggia in controtendenza Kuala Lumpur -0,14%.

Sale Mumbay (+0,97%), in linea con la piazza di Sydney (+0,95%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«In consiglio non veniamo», rifiuto al quadrato sui rifiuti

di Simone Canettieri