Tiscali, accordo con Open Fiber per internet veloce: 271 città coinvolte entro il 2023

Renato Soru, amministratore delegato di Tiscali
di Federica Simone
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Maggio 2019, 20:04 - Ultimo aggiornamento: 21 Maggio, 11:34

Più connessione per oltre 150 città italiane. Tiscali e Open Fiber hanno firmato un nuovo accordo per l'estensione della partnership per la diffusione in Italia dei servizi ultrabroadband in modalità Fiber To The Home (Ftth), la rete in fibra ottica che arriva direttamente nelle abitazioni e negli uffici e che Open Fiber sta realizzando sull’intero territorio nazionale. 

Con la tecnologia Fiber To The Home, l’intera tratta dalla centrale telefonica all’abitazione/ufficio del cliente è in fibra ottica e consente di ottenere il massimo delle prestazioni con una velocità fino a 1 gigabit al secondo. 

L'accordo tra la società di telecomunicazioni italiana ed Enel è operativo già in 50 città e aree metropolitane da nord e sud tra cui Milano, Bologna, Torino, Napoli, Palermo, Catania. Con questa estensione dell'intesa la rete in fibra ottica raggiungerà più di 150 città entro la fine dell'anno per arrivare a un totale di 271 aree metropolitane entro il 2023. 

«Tiscali coglie questa importante opportunità di collaborazione con Open Fiber in un momento di grande trasformazione nelle tecnologie di rete e di accesso ad internet, confermando la volontà di essere parte dello sforzo di innovazione e crescita del Paese. Oggi più che mai ribadiamo la nostra missione, garantire il diritto all’accesso a servizi internet ultra veloci, in modo semplice e affidabile», ha commentato l'amministratore delegato di Tiscali Renato Soru. 

«L’estensione dell’accordo con Tiscali conferma la validità e la solidità del progetto Open Fiber che con il suo modello garantisce a tutti gli operatori di telecomunicazione, nazionali o locali, l’accesso ad una rete interamente in fibra ottica a condizioni eque e non discriminatorie. Sono ormai più di 80 gli operatori che hanno scelto la nostra infrastruttura per offrire ai propri clienti servizi innovativi e la vera connettività a 1 giga al secondo», ha dichiarato invece l'amministratrice delegato di Open Fiber Elisabetta Ripa. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA