TIM: ricavi 9 mesi stabili. Debito scende a 17,6 miliardi

TIM: ricavi 9 mesi stabili. Debito scende a 17,6 miliardi
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Ottobre 2021, 09:45

(Teleborsa) - TIM ha chiuso i primi 9 mesi dell'anno con ricavi a 11,4 miliardi (-0,4%), mentre l'Ebitda organico è stato pari a 4,9 miliardi (-4,4%). In calo l'indebitamento finanziario netto a 17,6 miliardi (-3,1 miliardi).

Il risultato netto è pari a 0,2 miliardi nel terzo trimestre e 0,3 miliardi nei nove mesi "escludendo l'impatto delle partite non ricorrenti (0,02 miliardi incluse le partite non ricorrenti)".

Nel CdA di TIM "si è discusso, in vista della preparazione del nuovo Piano strategico, di possibili iniziative di riorganizzazione del gruppo che mirino a valorizzare gli asset e business aziendali". Il CdA "ha preso atto con favore, invitando l'amministratore delegato a proseguire nell'analisi".

TIM aggiorna la guidance 2021. I nuovi range - si legge nella nota dei conti - "riflettono i costi di start-up delle nuove iniziative strategiche e le condizioni di mercato". Nel mese di luglio il Gruppo "ha provveduto a modificare la propria guidance a seguito dell'inclusione dei costi di startup del calcio e della mancata attivazione dei voucher. Il forecast completo effettuato partendo dai dati del 30 settembre, che tengono conto dei costi e investimenti di startup di alcune attività e del deterioramento del mercato, ha portato a una revisione della guidance".

(Foto: © gonewiththewind/123RF)

© RIPRODUZIONE RISERVATA