TIM, Gubitosi: "Generazione cassa significativa. Quarto trimestre sarà migliore"

Mercoledì 11 Novembre 2020

(Teleborsa) - TIM ha chiuso i primi 9 mesi del 2020 con risultati in miglioramento: utile netto in aumento del 38% a 1,2 miliardi di euro ed un calo dell'indebitamento a 2,2 miliardi di euro. Una crescita favorita da un 3° trimestre molto positivo che getta le fondamenta per solide prospettive. E' quanto emerso dalla conference call sui risultati di periodo.

"E' un giorno importante per noi", ha esordito l'Ad Luigi Gubitosi, facendo cenno ad una generazione di cassa significativa nel trimestre (+462 milioni euro, +22%) e nell'arco degli ultimi sette trimestri (oltre 2,5 miliardi).

Il Gruppo ha riportato un aumento della soddisfazione dei clienti, la migliore performance nel MNP fra le "big 3", nonostante il contesto estremamente difficile e competitivo del segmento mobile, un ritorno alla crescita del Brasile ed ha evidenziato una stabilizzazione della crescita dei ricavi e dell'EBITDA su base sequenziale.

Su queste basi, TIM ha prospettato un 4° trimestre migliore del terzo ed ha confermato la guidance per il 2020, che punta a dimezzare il declino dei ricavi nel fisso.

La crescita futura è affidata al progetto FiberCorp, in unione con lo sviluppo del 5G e del business Cloud & Data center.

Quanto alle strategie, TIM è ben posizionata per attuare tutte le iniziative strategiche previste. Gubitosi ha citato anche le opportunità offerte dal piano Next Generaton EU, affermando che imprimerà una un'accelerazione senza precedenti agli investimenti nella digitalizzazione, cui è destinato circa il 20% delle risorse (oltre 40 miliardi). Fra le priorità cita banda ultralarga, 5G, Cloud, IoT e competenze digitali.

Per quanto riguarda FiberCorp, l'Ad ha confermato che lo scorporo sarà completato entro la fine dell'anno. A proposito della rete unica, Gubitosi ha ricordato che le trattative con il Governo e CDP sono state positive e produttive, ma si attende la decisione di Enel su Open Fiber, essendo anche intervenuta un'offerta del fondo Macquarie. A livello tecnico - ha aggiunto - siamo pronti a partire e gli advisor sono già stati nominati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA