Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terna, passaggio a ora legale farà risparmiare 190 milioni euro

Terna, passaggio a ora legale farà risparmiare 190 milioni euro
2 Minuti di Lettura
Martedì 22 Marzo 2022, 13:15

(Teleborsa) - Torna l'ora legale nella notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo 2022. Lo spostamento in avanti delle lancette dell'orologio per sette mesi, fino all'ultima settimana di ottobre, secondo le stime di Terna, la società che gestisce la rete di trasmissione nazionale, consentirà di risparmiare oltre 190 milioni di euro, grazie a un minor consumo di energia elettrica pari a circa 420 milioni di kilowattora, e di ridurre di circa 200 mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica in atmosfera.

Nel periodo primavera-estate, i mesi che producono il maggior risparmio energetico sono aprile e ottobre, poiché si ritarda l'uso della luce artificiale in un momento in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento, mentre nei mesi estivi l'effetto ‘ritardo' nell'accensione della luce si colloca nelle ore serali, quando le attività lavorative sono per lo più terminate e fa registrare valori meno evidenti in termini di risparmio elettrico.

Secondo l'analisi della società guidata da Stefano Donnarumma, l'applicazione dell'ora legale dal 2004 al 2021 ha consentito all'Italia di risparmiare 10,5 miliardi di kWh di energia ed ha comportato, in termini economici, un risparmio per i cittadini di oltre 1,8 miliardi di euro.

(Foto: Markus Gann / 123RF)

© RIPRODUZIONE RISERVATA