Tensione in Libia: Eni dispone evacuazione personale italiano

Sabato 6 Aprile 2019
(Teleborsa) - Resta alta la tensione in Libia per la marcia del generale Khalifa Haftar su Tripoli, difesa delle milizie fedeli al Premier Fayez al Sarraj. I ripetuti scontri alla periferia della città hanno portato all'evacuazione del personale italiano presente nei campi dell'Eni in accordo con la Farnesina.

"Una decisione precauzionale" come tante altre prese in passato in situazioni simili, ha preciato la compagnia petrolifera italiana, che nel Paese è presente in due campi, quello di Wafa, in Tripolitania, e quello di El Feel, verso Sud.

"La situazione nei campi è sotto controllo e stiamo monitorando l'evolversi della situazione con molta attenzione", ha affermato un portavoce della compagnia del Cane a sei zampe, aggiungendo che "non c'è personale attualmente presente a Tripoli". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma