Tav, Italia e Francia nominano cda Telt: Virano confermato direttore generale

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Mario Virano

Il presidente Hubert du Mesnil e il direttore generale Mario Virano sono stati confermati ai vertici di Telt, il promotore pubblico incaricato di costruire la nuova infrastruttura ferroviaria Torino-Lione. I membri del consiglio di amministrazione sono stati nominati dai governi italiano e francese, «in applicazione degli accordi tra i due
Paesi e come previsto dallo Statuto della società».

Sono stati nominati come amministratori per l'Italia: Oliviero Baccelli, professore dell'Università Bocconi, Roberto Ciciani, rappresentante del ministero dell'Economia e delle Finanze, Speranzina De Matteo, rappresentante del ministero dei Trasporti, Roberto Mannozzi, Direttore Centrale Amministrazione, Bilancio, Fiscale e Controllo del Gruppo FS Italiane.

Per la Francia sono stati nominati Adrien Bichet, capo dell'ufficio Trasporti della Direzione del bilancio, Bruno
Dicianni, vicedirettore dello sviluppo e della gestione delle reti ferroviarie e delle vie navigabili interne della Direzione delle infrastrutture di trasporto, presso la Direzione generale dei trasporti e delle infrastrutture marittime, Vincent Lindsky, ispettore generale delle finanze, Marie-Line Meaux, già ispettrice generale dell'Amministrazione e dello sviluppo sostenibile.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione si è riunito oggi, «e questo garantisce la continuità delle azioni essenziali per il proseguimento del progetto, in particolare i lavori in corso e la preparazione dei contratti relativi allo scavo del tunnel principale, che dovrebbero essere affidati nei prossimi mesi secondo il calendario previsto dal Grant Agreement firmato con l'Unione Europea».

Ultimo aggiornamento: 21:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA