Tasse ai big del web, la Francia adotta nuove misure fiscali

Venerdì 12 Luglio 2019
(Teleborsa) - L'assemblea francese ha approvato la nuova tassazione sui giganti del web. Il Parlamento francese ha adottato nuove misure sui cosiddetti GAFA (Google, Amazon, Facebook e Apple), ma non solo, anche su tutti i giganti del web che operano da remoto e non hanno la sede legale nel Paese.

Reazione dura da parte degli degli Stati Uniti sulla scelta della Repubblica Francese, dalla Casa Bianca arrivano nuove minacce di dazi. Bruno le Maire, Ministro dell'Economia francese, ha spiegato che la Francia, essendo un Paese sovrano, ha il diritto di scegliere le proprie misure fiscali. Misure che porteranno alle casse dello Stato 400 milioni di euro nel 2019 e 650 nel 2020.
Il Ministro ha poi invitato alla prudenza chiedendo di risolvere queste questioni in modo diverso dalle minacce.

La legge riguarda aziende con fatturato superiore a 850 milioni di dollari, tra questi 28 milioni devono essere guadagnati in Francia. Tra queste, ce ne sono diverse britanniche, spagnole, cinesi e anche un'azienda francese.

(Foto: Fabio Lanari CC BY-SA 1.0) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma