Svizzera, referendum su armi: Sì a norme più severe

Domenica 19 Maggio 2019
(Teleborsa) - Approvato dai cittadini svizzeri con il 63,7 % di voti a favore una modifica di legge che inasprisce le norme sul possesso d'armi. Solo il cantone del Ticino ha respinto la revisione. Lo rende noto ATS, l'agenzia di stampa nazionale della Confederazione elvetica. Il testo, già approvato dal Parlamento e contestato appunto con la richiesta di referendum, riprende la direttiva dell'Unione europea in materia e si iscrive nelle misure di lotta al terrorismo. La Svizzera, pur non essendo membro dell'Ue, è associata agli accordi europei di Schengen e Dublino. Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 10:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La partitella sulla spiaggia: evento top e incubo bagnanti

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma