Superbonus, Grant Thornton lancia una piattaforma per semplificare il procedimento

Martedì 2 Marzo 2021
Sergio Montedoro, partner di Grant Thornton e responsabile della sede di Roma.

Superbonus, Grant Thornton - in partnership con Assiteca, Teamsystem e un primario istituto bancario nazionale ad alto tasso tecnologico - lancia un hub innovativo per semplificare i processi per avere l'agevolazione per il miglioramento antisismico ed energetico degli edifici. Per consentire che l’intero processo, dalla progettazione alla effettiva cessione del credito, avvenga senza intoppi è necessario che la pratica sia gestita correttamente e che sia posta la dovuta attenzione a tutte le fasi, dallo studio di fattibilità, all’esecuzione vera e propria, fino all’attestazione della regolarità dei lavori e dei processi sino a giungere all’apposizione dove richiesto, del necessario visto di conformità. Per rendere più snello e semplice il percorso di ottenimento del bonus la società di consulenza Grant Thornton, spiega un comunicato, si è fatta promotrice della creazione di un hub innovativo in grado di coprire tutto l’iter operativo, offrendo i diversi interlocutori coinvolti nella pratica (committente, impresa edile, general contractor, intermediairo finanziario) la garanzia che il credito di imposta sia stato correttamente generato e gestito nel rispetto della normativa fiscale.

La piattaforma ideata da Grant Thornton, oltre ad assicurare il corretto svolgimento del processo procedimento di ciascuna pratica, consente che la stessa sia coordinata da un unico interlocutore. Grazie al nuovo hub, tutti gli adempimenti documentali sono guidati dalla procedura informatica messa a disposizione da Grant Thornton in collaborazione con 3 partner d’eccellenza: un primario istituto bancario nazionale altamente tecnologico che si propone di diventare acquirente dei crediti di imposta generati dalle operazioni di ristrutturazione, Assiteca che si occupa della copertura dei rischi insiti nelle diverse fasi del processo e TeamSystem che mette a disposizione una piattaforma digitale depositaria dei flussi informativi e documentali connessi all’esecuzione del complesso processo.

“Con questa soluzione Grant Thornton si pone come coordinatore ed elemento di “garanzia fiscale” per tutte le parti coinvolte. Potendo supportare l’intero processo di validazione e vistazione dei crediti fiscali con appositi team di professionisti dedicati e coadiuvati grazie anche ad una specifica piattaforma di gestione, la nostra firm è in grado di fornire una risposta concreta a tutti gli interessati di questo complesso processo”, ha commentato Sergio Montedoro, partner di Grant Thornton e responsabile della sede di Roma.

Ultimo aggiornamento: 3 Marzo, 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA