STM si conferma la peggiore nel paniere FTSE MIB

Giovedì 27 Febbraio 2020
(Teleborsa) - A picco STMicroelectronics, che presenta un forte calo del 7,23%, a causa delle vendite che hanno colpito i titoli tecnologici. L'apertura pesante del Nasdaq ha contribuito ad accentuare questa tendenza, a dispetto dei positivi risultati annunciati dalla big dei Chip. Secondo gli esperti, il Form 20K inviato ieri sera alla SEC, pur confermando risultati anticipati qualche tempo fa e migliori delle attese, ha sancito un aumento del peso di Apple quale committente sul totale dei ricavi (17,6%).

Lo scenario su base settimanale dell'azienda italo-francese di semiconduttori rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE MIB. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Lo status tecnico di STMicroelectronics mostra segnali di peggioramento con area di supporto fissata a 24,18 Euro, mentre al rialzo l'area di resistenza è individuata a 25,79. Per la prossima seduta potremmo assistere ad un nuovo spunto ribassista con target stimato verosimilmente a 23,6.

(Foto: Adi Goldstein on Unsplash) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi