Spread a 304 dopo Moody's, Borsa in calo

Spread a 304 dopo Moody's, Borsa in calo
2 Minuti di Lettura

Lo spread tra Btp e Bund decennali, dopo il forte ripiegamento dell'avvio, torna a salire ma chiude comunque la giornata in calo rispetto a venerdì e assorbe bene il taglio del rating da parte di Moody's annunciato alla fine della settimana scorsa.

Al termine delle contrattazioni, il differenziale di rendimento tra il Btp decennale benchmark e il Bund, si è attestato a 304 punti base, in flessione rispetto ai 315 punti base della chiusura precedente, anche se ben al di sopra dell'apertura che aveva visto la forbice Italia/Germania scendere sotto la soglia dei 290 punti. Scende anche il rendimento del decennale italiano che ha terminato in calo al 3,48% dal 3,59% segnato alla vigilia.

Dopo un avvio in netto rialzo, Piazza Affari invece vira in rosso. Non regge dunque il rimbalzo a Milano dove l'indice  guida Ftse Mib chiude debole (-0,6% sotto quota 19mila, minimi da marzo 2017) come le altre piazze continentali.

In giornata, il Governo italiano ha risposto alla Commissione Ue tenendo ferma la propria posizione sulla manovra che ha come target un deficit/pil al 2,4%.

In Borsa arretrano in particolare i titoli del comparto bancario, con Bper (-3,6%), Banco Bpm (-3,1%) e Banca Generali (-2,5%) nel giorno in cui ha annunciato un'offerta vincolante per il 100% di Nextam Partners. Giù anche i petroliferi - il Wti cede lo 0,5% a 68,96 dollari al barile - con Saipem (-2,2%) che domani approverà i conti dei nove mesi.

Brillano invece le utility, guidate da Italgas (+1,6%), ma soprattutto Fca (+3%) dopo la cessione di Magneti Marelli a Kkr per oltre 6 miliardi di euro e Salvatore Ferragamo, che strappa del 7,4% dopo la scomparsa del presidente onorario Wanda Ferragamo che ha riacceso le speculazioni su una possibile cessione della società.

Sul mercato valutario infine, l'euro/dollaro si indebolisce e, dopo essere arrivato a sfiorare 1,155, archivia la seduta a 1,146 (da 1,1492 di venerdì sera).

 

Lunedì 22 Ottobre 2018, 12:15 - Ultimo aggiornamento: 18:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA