Serie A verso lo stop, Spadafora avverte: "sentiero ripresa sempre più stretto"

Serie A verso lo stop, Spadafora avverte: "sentiero ripresa sempre più stretto"
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 29 Aprile 2020, 12:00

(Teleborsa) - Si fa sempre più stretto il sentiero che porta alla ripresa del Campionato di Serie A che si avvia, invece, verso lo stop. Come tra l'altro già successo in Olanda e Francia.

Piuttosto chiare le parole pronunciate questa mattina dal Ministro dello sport Vincenzo Spadafora a La7 intervistato da Gaia Tortora: "Oggi e domani audizioni fra Figc e Cts, il Comitato tecnico scientifico, per meglio definire il protocollo presentato che non era però sufficiente, ecco perché non abbiamo consentito da subito la ripresa degli allenamenti che, precisa subito il Ministro, "non significa assolutamente la ripresa del campionato, ma sarebbe un segnale importante soprattutto per i calciatori che sono fermi ormai da tante settimane. Io vedo un sentiero molto stretto per la ripresa del campionato".

Poi la frase tutt'altro che sibillina aggiunta da Spadafora: "se fossi nei presidenti delle società di calcio penserei soprattutto ad organizzarmi per riprendere in sicurezza il nuovo campionato che dovrà ripartire a fine agosto. Le decisioni che stanno prendendo anche gli altri Paesi, come ieri la Francia, potrebbero indurre anche l'Italia a seguire quella linea che diventerebbe, a quel punto, una linea europea, ha aggiunto nel precisare che è "inutile che i Presidenti scrivano a Conte, pressioni inutili, il Governo deciderà insieme".

Intanto, dopo 39 giorni dalla sua prima positività, Paulo Dybala non è ancora guarito dal coronavirus. La stella argentina della Juventus sarebbe risultato ancora positivo all'ultimo tampone e continuerà dunque, da asintomatico, la propria quarantena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA