Saldi invernali al via da oggi 2 gennaio in tre regioni. Dal 4 e 5 nel resto d'Italia

Giovedì 2 Gennaio 2020
(Teleborsa) - Tutti pronti per la corsa all'acquisto di capi di abbigliamento a prezzo scontato. Con i saldi invernali 2020 si comincia da oggi giovedì 2 gennaio in tre regioni, Sicilia, Valle d'Aosta e Basilicata. Per boutique, negozi e centri commerciali del resto d'Italia il via tra il 4 e 5 gennaio. Le previsioni parlano di circa 15 milioni di famiglie interessate a rinnovi e adeguamenti del guardaroba usufruendo di sconti convenienti. Le stime dell'Ufficio Studi Confcommercio indicano un movimento totale di merce per un valore di 5,1 miliardi di euro, cona spesa media a famiglia di 324 euro, ovvero 140 euro per persona.

Confcommercio, con una nota ufficiale, ricorda che carte di credito e bancomat devono ormai essere accertate ovunque dai venditori, in modo da tracciare il pagamento e l'effettivo sconto applicato dai saldi in vigore. E che "i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo. Tuttavia nulla vieta agli esercenti di porre in vendita anche capi appartenenti non alla stagione in corso".

L'inizio della stagione saldi è praticamente uguale in tutta Italia. La durata è invece variabile a seconda della regione. Ad esempio, il periodo più breve, solo due settimane, si registra in Trentino Alto Adige, dove è stop già il 16 gennaio. In Liguria sconti fino al 18 febbraio. A seguire Puglia, Lazio, Piemonte e Calabria, dove la scadenza dei saldi è fissata al 28 febbraio. Il 1 marzo è poi il turno di Basilicata e Marche, mentre in Molise, Umbria, Sardegna e Valle D'Aosta si chiude il 4 marzo. Il giorno dopo, il 5, tocca a Lombardia, Abruzzo ed Emilia Romagna. Il 15 marzo è ultimo giorno dei saldi invernali 2020 in Sicilia e Toscana. Quindi Veneto e Friuli Venezia Giulia si fermano il 31 marzo. A chiudere la stagione la Campania, il 2 aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA