Ryanair, commissione Ue apre indagine per gli aiuti riguardo l'aereoporto di Francoforte

Venerdì 26 Ottobre 2018
Ryanair, commissione Ue apre indagine per gli aiuti riguardo l'aereoporto di Francoforte

Ancora guai per la Ryanair: la Commissione Ue ha avviato un'indagine approfondita per valutare se le misure in favore della compagnia low cost irlandese per l'aeroporto di Francoforte-Hahn sono in linea con gli aiuti di Stato. Un'altra indagine è stata aperta anche per misure a favore del gestore dell'aeroporto, la società FFHG.

«La concorrenza equa è essenziale per consumatori, crescita e lavoro, anche per gli operatori aerei. Ora indagheremo se le autorità regionali e locali in Germania hanno dato a Ryanair vantaggi sui suoi concorrenti, contro le regole, danneggiando altre compagnie», ha dichiarato  la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager.

Bruxelles ha ricevuto diversi reclami che riguardano misure a favore di Ryanair e di FFHG. La Commissione sta quindi indagando su alcuni accordi di marketing tra lo Stato della Renania-Palatinato e Ryanair, conclusi prima del 2009, quando lo Stato non controllava la FFHG. Indaga anche su altri accordi che regolavano i rapporti finanziari tra Ryanair e FFHG, conclusi tra il 2009 e il 2017 quando FFHG era controllata dallo Stato della Renania-Palatinato. Tali accordi includevano i servizi aeroportuali, training a Ryanair, il finanziamento di una scuola per equipaggio e piloti e il finanziamento e la manutenzione di una hall per Ryanair.

© RIPRODUZIONE RISERVATA