Rottamazione auto e moto: nel decreto clima arriva ecobonus anche per le due ruote

Mercoledì 9 Ottobre 2019
Rottamazione auto e moto: nel decreto clima arriva ecobonus anche per le due ruote

Rottamazione, arriva l'eco-bonus anche quella dei motocicli e per gli scuolabus a basso impatto ambientale. L'ultima versione della bozza di decreto Clima, che passerà al vaglio del Consiglio dei ministri, cambia ancora aspetto; e oltre a essere più snella (scende da 14 a 11 articoli) rimette in campo gli inventivi per la vendita dei prodotti sfusi o alla spina, con una disposizione specifica denominata 'green corner'. 

Clima, l’eco-rottamazione si ferma alle auto Euro3: il bonus sarà di 1.500 euro

Rottamazione anche per le auto Euro3: nuova bozza, aumentano le risorse

Al netto però degli «ultimi ritocchi» - su cui il governo sta lavorando, così come riferito dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa - alcuni punti di sostanza vengono cancellati da questa nuova bozza. Come per esempio il Cipe che non sarà più luogo di armonizzazione delle politiche economiche in chiave ecologica, tant'è che salta il Comitato interministeriale ad hoc sui cambiamenti climatici; così come la legge biennale (collegata alla Manovra) dedicata al Clima. Non c'è più spazio neanche per il taglio progressivo dei sussidi ambientalmente dannosi (di cui però si ipotizza ancora un rientro in Legge di Bilancio; una misura che, con l'abbattimento inizialmente immaginato del 10%, vale circa 1,7 miliardi).

Mentre assume più sostanza la parte dedicata ai rifiuti e alle disposizioni per il superamento delle infrazioni europee in materia ambientale. Il provvedimento appare ora più schematico nella struttura degli argomenti; cosa che dovrebbe riuscire a renderlo maggiormente omogeneo alla stesura della prossima Manovra, e al ddl collegato sulla transizione ecologica. Sul punto Costa è stato chiaro: è «un percorso che inizia ed è condiviso da tutto il Governo». Le risorse per l'eco- rottamazione sono contenute in un Fondo chiamato 'Programma sperimentale buono mobilità', e hanno una dotazione totale di 255 milioni.

Il 'buono mobilità' è destinato ai cittadini residenti nei Comuni sotto procedura d'infrazione Ue per smog che, entro il 31 dicembre 2021, cambiano auto (fino ai modelli Euro3) o motocicli (fino alla classe Euro2 e Euro3 a due tempi); vale 1.500 euro per i primi e 500 euro per i secondi. Il 'buonò - che non costituisce reddito imponibile - potrà essere utilizzato entro i successivi tre anni per abbonamenti al Trasporto pubblico locale (Tpl), altri servizi, e anche per biciclette anche a pedalata assistita. Il ministero dell'Ambiente mette sul tavolo poi fino a 40 milioni di euro per finanziare progetti per le corsie preferenziali per il Tpl (anche presentati da più Comuni in forma associata) purché all'interno di aree - con popolazione superiore a 100mila abitanti - sotto procedura di infrazione europea per la qualità dell'aria. Il provvedimento pensa anche alle scuole, o meglio a come arrivarci: il ministero dell'Ambiente mette a disposizione fino a 20 milioni di euro per gli eco-scuolabus.

Si tratta di mezzi - «selezionati» dallo stesso ministero in base al numero di bambini e all'impatto ambientale - di trasporto ibridi, elettrici o non inferiori a Euro6 immatricolati però dal primo settembre di quest'anno in poi. Si tratta di «progetti sperimentali» dedicati agli asili e agli alunni delle scuole elementari. La norma sui green corner vale 5mila euro di contributo economico a fondo perduto per i negozianti che venderanno «prodotti sfusi o alla spina, alimentari e per l'igiene personale». Questo purché il contenitore non sia monouso. L'aiuto viene distribuito in base all'ordine di presentazione delle domande e il limite complessivo delle risorse è di 20 milioni per gli anni 2020 e 2021. Nella bozza resiste la campagna sui cambiamenti climatici per le scuole (con il Programma #iosonoAmbiente, da 2 milioni per ciascuno degli anni 2020, 2021, 2022). ​

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 07:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma