Relatech, anticipato closing acquisizione residuo 46,5% di Xonne

Relatech, anticipato closing acquisizione residuo 46,5% di Xonne
2 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Novembre 2021, 14:15

(Teleborsa) - Relatech, quotata su Euronext Growth Milan e operante nel settore della digital transformation delle imprese, ha annunciato di aver acquisito il residuo 46,50% del capitale di Xonne, società specializzata in soluzioni di realtà virtuale e aumentata e tecnologie mobile entrata a far parte del gruppo Relatech nel 2020. L'operazione odierna fa infatti seguito all'acquisto del 53,5% del capitale nel luglio 2020 ed è stata conclusa, a seguito degli accordi tra i soci, per un corrispettivo pari a 0,49 milioni di euro, attraverso la cessione di 120 mila azioni proprie (convenzionalmente valorizzate 4,1 euro ciascuna).

Il perfezionamento dell'operazione era previsto per il 2023, ma è stato anticipata di due anni perché il management di Relatech e Xonne ha ritenuto strategica quest'area ed ha voluto accelerare il completamento dell'acquisizione per poter beneficiare delle sinergie di costo e avere una maggior flessibilità in termini di piano di investimenti. In particolare, Xonne potrà contribuire a pieno allo sviluppo di soluzioni con una particolare accelerazione su soluzioni Metaverso.

"Nel periodo pandemico e nell'attuale contesto di Smart Working l'utilizzo di strumenti collaborativi virtuali è diventato un elemento prioritario ed indispensabile per qualsiasi azienda - ha commentato Pasquale Lambardi, presidente e AD di Relatech - L'annuncio del futuro Metaverso e la continua nascita di nuovi dispositivi indossabili (smartglasses) sta accelerando l'adozione di nuove piattaforme collaborative utilizzabili in completa mobilità ed in contesti di realtà aumentate e virtuale".

"Gli avatar che ci rappresenteranno in questi nuovi mondi saranno sempre più realistici, sempre più interattivi allineando i loro comportamenti e le loro sembianze ai nostri "io" reali - ha aggiunto - Nuovi Metahuman potranno rappresentarci, sostituirci o impersonificare gli assistenti virtuali che ci accoglieranno e guideranno in questi Metaversi. In tale contesto si inserisce l'attività di Xonne con la quale abbiamo raggiunto in poco tempo un perfetto matching su mercati, tecnologie e risorse che ci hanno spinto ad accelerare anche l'investimento nella totalità del capitale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA